NID Platform 2015


iMAGO artwork presente alla III Edizione della NID Platform svoltasi dal 8 al 11 ottobre 2015 a Brescia. Nuova e rappresentativa piattaforma per la promozione e la distribuzione delle migliori produzioni coreografiche nazionali, per la danza italiana. Palcoscenici ideali come il Teatro Grande e il Teatro Sociale. L’obiettivo fotografico di iMAGO artwork ha osservato e ritratto Compagnie come GDO Dance Company, Dacru Dance Company, Barok Thegreat e Ossidiana di Fabrizio Favale/Kinkaleri.

 

iMAGO artwork e’ sbarcata alla NID grazie al lavoro svolto in coproduzione con GDO Company per la realizzazione delle Immagini e del Video/Promo per la presentazione del nuovo lavoro “Hopera”. Sintesi di Gruppo per le produzioni di iMAGO artwork con, Marco Gallo regista, video maker, Matteo Scioli art director, Giorgio Sacher fotografo, Filippo M. Gianfelice fotografo. Queste le Immagini https://vimeo.com/142314630 del lavoro per GDO Company.

 

• Festival delle Città Medievali 2015


11836826_851183974977858_948939224895846747_niMAGO artwork approda con i propri servizi, fotografici , video ed audio alla 35esima edizione del Festival delle Città Medievali, voluto e promosso dall’Ass. Musicale Ernico-Simbruina con la direzione artistica di Vincenzo Mariozzi. Un percorso artistico/musicale che rappresenta da molti anni un appuntamento di rilevante significato culturale per il territorio della provincia di Frosinone che comprende città come, Anagni, Alatri, Fiuggi e gli Altipiani di Arcinazzo. iMAGO artwork ha seguito gli eventi che hanno visto protagonisti artisti come Danilo Rea, Ennio Fantastichino Moni Ovadia. iMAGO artwork ha curato la comunicazione questo evento fissando nelle proprie immagini e reportage le espressioni ed i momenti più significativi, supportando gli organizzatori nella promozione di un territorio ricco di storia ed arte. | VAI AL SITO DEL FESTIVAL

 

• MAAM | Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia


 

giosac-0338Da un’idea visionaria dell’antropologo e curatore d’arte Giorgio De Finis nasce il MAAM Museo dell’Altro e dell’Altrove, Museo d’Arte Contemporanea; progetto di convivenza etnica tra la citta’ meticcia e le espressioni d’arte di centinaia artisti contemporanei e street. Luogo e spazio museale indipendenti e fuori da ogni schema istituzionale per l’arte. Giorgio Sacher fotografo di iMAGO artwork, ha percorso con il suo sguardo lo sviluppo, il crescere di dimensioni e di eventi, gli spazi e le superfici del MAAM offrendo le proprie immagini per un’esperienza ricca, profonda e riflessiva sui rapporti tra multietnicita’ sociale, politica, artistica, cogliendo le espressioni dei principali protagonisti…da Michelangelo Pistoletto, Veronica Montanino, Carlo Gori, Vincenzo Pennacchi, Mauro Mugliani, Mauro Cuppone, Paolo Baggiani, Bruneau e tanti altri…..

 

• Liszt & friends | Chamber Music Festival 


 

giosac-0130L’Ass. BallettMusic propone da diversi anni questo Festival con repertori musicali pianisitici e cameristici per la promozione e la diffusione della musica da camera. Interpreti di livello nazionale e internazionale come Roberto Cappello e Bruno Canino si alternano ogni anno a giovani emergenti, vincitori dei principali concorsi pianistici in un contesto architettonico e storico quale la Sagrestia del Borromini della Chiesa S. Agnese in Agone, in Piazza Navona a Roma. Gioielli d’arte barocca. Il binomio tra arte e musica è la caratteristica principale del Liszt & friends Chamber Music Festival of Rome, un contesto prestigioso in cui il lavoro del fotografo Giorgio Sacher di iMAGO artwork ha permesso di cogliere e restituire immagini esclusive dei musicisti e della location.

 

 

• Hi Dance Festival


Con la direzione artistica della visual artist Francesca Fini e’ stato ospitato dal Lanifico a Roma l’ Hi Dance Festival, location industriale che ben coinvolge un pubblico nuovo verso artisti che portano alle arti performative, contenuti e strumenti ad alta tecnologia per i nuovi linguaggi del contatto fisico, della danza moderna. iMAGO artwork, con il fotografo Giorgio Sacher, ha seguito con un reportage tutta la rassegna con i lavori di Francesca Fini in “Meccanimus”, gli esperimenti di Second Life della portoghese Isabel Valverde, Alessia Gatta di Ritmi Sotterranei con i Quiet Ensemble in “ A mazon”, e i linguaggi di Spellbound Contemporary Ballet di Mauro Astolfi. | Website

 

 

• Teatro della Concordia | il teatro più piccolo del mondo


Il piu’ piccolo Teatro all’Italiana e’ a Monte Castello di Vibio, vicino Perugia. Teatro storico come testimone dell’architettura del teatro goldoniano. Inaugurato nel 1808, La Concordia, ispirato dai principi della Rivoluzione Francese. Dopo anni di declino oggi e’ gestito e valorizzato dall’opera della Soc. del Teatro della Concordia, direttore artistico Edoardo Brenci. iMAGO artwork con i suoi fotografi Giorgio Sacher e Filippo M. Gianfelice, l’ha visitato, osservato e racchiuso nelle proprie immagini diversi momenti artistici… |  Visita il sito del Teatro

 

• Short Theatre


sacher - 03E’ il racconto dell’incontro “fotografico” avvenuto tra il fotografo Giorgio Sacher, co-fondatore di iMAGO artwork, e la nota scenografa prima..fotografa oggi, Futura Tittaferrante durante il workshop “Photo-graphia di scena” per Short Theatre 2014. Dove se non..al MACRO Testaccio, La Pelanda Centro di Produzione Culturale. Esempio della storia dell’architettura industriale monumentale a Roma della fine del XIX secolo, oggi sempre più sede per la Cultura e Le Arti. Così il teatro del Short Theatre 9, fa della propria avanguardia un importante “punto di vista” per il workshop di Futura Tittaferrante, per la fotografia di scena, un soggetto dalle molte sfaccettature per lo sguardo del fotografo Giorgio Sacher, che attento, lo racconta con le sue immagini…di scena, di teatro, protagonisti e pubblico.

Short Theatre 2014:

 

Roberto Latini attore per “Fabulamundi”; Ivana Muller per Trans Arte; Stabilemobile Compagnia Antonio Latella; Kathrin Roggla per Fabulamundi; Eva Robin’s in Delirio di una trans populista per Teatri di Vita; Yan Duyvendak per Swiss Time. | LINK