Paolo Buggiani


giosac-0032               backstage per l'Artista Paolo Buggiani al MAAM

Paolo Buggiani e’ attivo artisticamente sin dalla fine degli anni 50, prima a Parigi e poi a New York. Riceve accoglienza e riconoscimenti da parte delle istituzioni artistiche (Guggenheim Foundation) e i principali autori della Avanguardia d’Epoca ( Burri, Capogrossi, Severini, Cagli, Brauner, Lam). Scultore di metalli, ricerca sempre nuove tecniche e fusioni per le sue Figure Mitiche. Pittore poliedrico e irrazionale. Artista performativo con il fuoco che fa rivivere i suoi Personaggi Mitologici. Una carriera costellata di innumerevoli installazioni e mostre. In Italia dalla fine degli Anni ’70 tra Roma e Milano. Oggi nel suo Studio/Cantiere nella campagna a Nord di Roma. Il fotografo di iMAGO artwork, Giorgio Sacher, incontra, casualmente, il M° Buggiani per gli allestimenti della sua personale in occasione dei suoi primi 40 anni di attivita’ al MAAM a Roma. E’ nato cosi’ un percorso intenso di immagini personali, performative e riflessive sulla figura, le espressioni dell’Artista.

NID Platform 2015


iMAGO artwork presente alla III Edizione della NID Platform svoltasi dal 8 al 11 ottobre 2015 a Brescia. Nuova e rappresentativa piattaforma per la promozione e la distribuzione delle migliori produzioni coreografiche nazionali, per la danza italiana. Palcoscenici ideali come il Teatro Grande e il Teatro Sociale. L’obiettivo fotografico di iMAGO artwork ha osservato e ritratto Compagnie come GDO Dance Company, Dacru Dance Company, Barok Thegreat e Ossidiana di Fabrizio Favale/Kinkaleri.

 

iMAGO artwork e’ sbarcata alla NID grazie al lavoro svolto in coproduzione con GDO Company per la realizzazione delle Immagini e del Video/Promo per la presentazione del nuovo lavoro “Hopera”. Sintesi di Gruppo per le produzioni di iMAGO artwork con, Marco Gallo regista, video maker, Matteo Scioli art director, Giorgio Sacher fotografo, Filippo M. Gianfelice fotografo. Queste le Immagini https://vimeo.com/142314630 del lavoro per GDO Company.

 

Cie Twain • Physical Dance Theatre


 

giorgio sacher-6189Cie Twain Physical Dance Theatre, fondata e diretta dalla regista e coreografa Loredana Parrella, porta alla coreografia di Danza i linguaggi delle emozioni, fragilita’, forza ed ironia, creando forme malleabili, eleganti e forti. Figure di una ricerca interiore dell’individuo/danzatore in relazione “sociale” per ritrovare equilibri e armonie psicofisiche con l’azione coreografica. Le ispirazioni della regista provengono dal quotidiano del vivere, come percezioni dal mondo che la circonda creando cosi visioni che prendono forma attraverso il linguaggio del corpo, percezioni del vivere e ragioni del movimento. iMAGO artwork, con il suo regista e video maker Marco Gallo, il fotografo Giorgio Sacher incontra Cie Twain per cogliere lo spirito ed i gesti del lavoro “Carmen Les homme”.  LINK 1 | LINK 2

 

 

• Quiet Ensemble | The Enlightenment


 

giosac-1070105Quiet Ensemble di Bernardo Vercelli e Fabio Di Salvo si presenta alla Terza Edizione del Digital Life di RomaEuropaFestival ospite negli spazi della Pelanda, il Centro Culturale ed Espositivo del MACRO, a Roma. Quiet Ensemble, nato nel 2009, vuole ricercare, sperimentare e portare al pubblico opere video, anche interattive, basate sulla manipolazione di software dedicati; come espressioni del rapporto tra tecnologia e natura, l’immaginario concreto e l’astratto, l’immagine e il suono, sempre in “site specific”. Il lavoro “The Enlightenment” che presentano al Digital Life è un set up elettrico a partire da un concerto di un’orchestra classica, dove gli strumenti che eseguono la loro “sinfonia” sono neon, lampade stroboscopiche e fari teatrali. Ogni suono emesso dalle luci viene estrapolato da una bobina di rame, filtrato da sensori e poi amplificato. Il pubblico viene così coinvolto e “travolto” da questa potente sinfonia di luci e può toccare la “materia sonora di ogni luce” cosi come loro amano definire la sinfonia. iMAGO artwork, invitato dall’Ensemble a toccare la materialità acustica delle luci, ha raccolto traiettorie e relazioni, punti di fuga con gli scatti del fotografo Giorgio Sacher per “The Enlightenment”. | VAI AL SITO DELL’ENSEMBLE

 

 

• GDO | E.SPERIMENTI DANCE COMPANY


_DSC4044_m

Gruppo Danza Oggi con la Compagnia E. sperimenti esprime dinamiche e stili diversi, dal hip hop al contemporaneo, dal teatro danza al breakin. Fucina giovane che porta sul palcoscenico della danza contemporanea i suoi performers provenienti da estrazioni e vissuti diversi che si fondono in un tutt’uno di pura energia e sperimentazione coreografica. La Compagnia ha la sua residenza artistica nel Comune di Corinaldo (An). iMAGO artwork, con il suo regista Marco Gallo; i suoi fotografi, Giorgio Sacher e Filippo M. Gianfelice, il suo direttore creativo Matteo Scioli, segue i percorsi artistici e geografici della danza di GDO, in una collaborazione che li ha portati insieme alla NID Platform 2015 con la presentazione dello spettacolo “Hopera” a Brescia. iMAGO artwork offre le proprie immagini e video per la danza seguendo le traiettorie del Movimento e delle coreografie di GDO E. Sperimenti Dance Company. | VAI AL SITO DELLA COMPAGNIA

 

 

• Festival delle Città Medievali 2015


11836826_851183974977858_948939224895846747_niMAGO artwork approda con i propri servizi, fotografici , video ed audio alla 35esima edizione del Festival delle Città Medievali, voluto e promosso dall’Ass. Musicale Ernico-Simbruina con la direzione artistica di Vincenzo Mariozzi. Un percorso artistico/musicale che rappresenta da molti anni un appuntamento di rilevante significato culturale per il territorio della provincia di Frosinone che comprende città come, Anagni, Alatri, Fiuggi e gli Altipiani di Arcinazzo. iMAGO artwork ha seguito gli eventi che hanno visto protagonisti artisti come Danilo Rea, Ennio Fantastichino Moni Ovadia. iMAGO artwork ha curato la comunicazione questo evento fissando nelle proprie immagini e reportage le espressioni ed i momenti più significativi, supportando gli organizzatori nella promozione di un territorio ricco di storia ed arte. | VAI AL SITO DEL FESTIVAL

 

• MAAM | Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz_città meticcia


 

giosac-0338Da un’idea visionaria dell’antropologo e curatore d’arte Giorgio De Finis nasce il MAAM Museo dell’Altro e dell’Altrove, Museo d’Arte Contemporanea; progetto di convivenza etnica tra la citta’ meticcia e le espressioni d’arte di centinaia artisti contemporanei e street. Luogo e spazio museale indipendenti e fuori da ogni schema istituzionale per l’arte. Giorgio Sacher fotografo di iMAGO artwork, ha percorso con il suo sguardo lo sviluppo, il crescere di dimensioni e di eventi, gli spazi e le superfici del MAAM offrendo le proprie immagini per un’esperienza ricca, profonda e riflessiva sui rapporti tra multietnicita’ sociale, politica, artistica, cogliendo le espressioni dei principali protagonisti…da Michelangelo Pistoletto, Veronica Montanino, Carlo Gori, Vincenzo Pennacchi, Mauro Mugliani, Mauro Cuppone, Paolo Baggiani, Bruneau e tanti altri…..

 

• Volterra Teatri 2015


Dall’Edizione 2015, diretta sempre da Armando Punzo, il tema “Città Sospesa” vuole portare il laboratorio delle Arti come “sospensione” dalla vita quotidiana in luoghi infiniti dove il gesto dell’attore si trova e si esprime per l’incanto e la contemplazione. Luoghi sospesi quali, Volterra, Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina…dal 20 luglio 2015 iMAGO artwork per la fotografia di scena con il fotografo Giorgio Sacher ha seguito con Futura Tittaferrante “Sorpresi. In sospesi, luoghi” Volterra Teatro. Abbatte l’inquadratura, la composizione verso quegli stessi spazi scenici sospesi, come i luoghi del Festival. | LINK 1LINK 2

 

giosac-8775

giosac-8706

 

• Ad Arte Calcata | Teatro Cine Festival 2015


 

giosac-1020686L’Edizione 2015 ha confermato, nelle intenzioni e nella regia di Igor Mattei, direttore artistico, e Marina Biondi, coproduttrice dell’evento, la volontà di creare a Calcata, paese storico della provincia di Viterbo, un luogo di riferimento per la diffusione del teatro di regia e sperimentazione ed il cinema d’autore indipendenti. Luogo ricco quindi di arte, storia e di un’esistenza unica. Il paese come il Festival, per la delocalizzazione dai circuiti ufficiali in una località dalle specificità “uniche”. E così anche iMAGO artwork ha voluto cogliere l’invito di Igor Mattei partecipando, con la propria specificità per la fotografia di scena con lo sguardo del fotografo Giorgio Sacher, a tutti i principali eventi di teatro, danza e musica che si sono succeduti dall’8 al 12 luglio 2015. Dalla danza di Capoeira Alma Livre, al teatro con “La Cerimonia” di Astra Lanz, con Marina Biondi e la regia di Carlo Benso; La Compagnia delle Costellazioni di Roberto Costantini con “Io sono l’Acqua” con Sabrina Marciano; “Munnè” della regista e performer Marzia Ercolani con Luigi Acunzo; La Compagnia Sasiski di Massimiliano Cutrera. Anche i momenti di relazione ed aggregazione hanno dato spunto ad iMAGO artwork di ricreare con le propri immagini di backstage e reportage lo spirito unico di questo Festival che si è voluto confermare come una ‘straordinaria anomalia’ | Vai al sito del Festival

 

• Liszt & friends | Chamber Music Festival 


 

giosac-0130L’Ass. BallettMusic propone da diversi anni questo Festival con repertori musicali pianisitici e cameristici per la promozione e la diffusione della musica da camera. Interpreti di livello nazionale e internazionale come Roberto Cappello e Bruno Canino si alternano ogni anno a giovani emergenti, vincitori dei principali concorsi pianistici in un contesto architettonico e storico quale la Sagrestia del Borromini della Chiesa S. Agnese in Agone, in Piazza Navona a Roma. Gioielli d’arte barocca. Il binomio tra arte e musica è la caratteristica principale del Liszt & friends Chamber Music Festival of Rome, un contesto prestigioso in cui il lavoro del fotografo Giorgio Sacher di iMAGO artwork ha permesso di cogliere e restituire immagini esclusive dei musicisti e della location.